Illuminazione sugli Illuminati

Illumination on the Illuminati

Questo testo è un breve riassunto sul tema molto discusso dei legami tra la massoneria e gli Illuminati, ecco una breve storia degli eventi che portarono alla sovversione della massoneria all'ebraismo e sulla verità riguardo gli Illuminati. Rothschild incaricò Adam Weishaupt, figlio di un rabbino ebreo, di creare la loggia pseudo massonica degli Illuminati, fornito dai Rothschild con fondi massicci e contatti, il "gioco" era fatto.

Secondo dati storici, il dottor Adam Weishaupt, il 1 maggio 1776, fondò l'ordine degli Illuminati di Baviera. Weishaupt era professore di diritto canonico presso l'università ebraica di Ingolstadt, in Baviera, Germania. Weishaubt nacque da genitori ebrei e si "converti" al cattolicesimo romano. Diventò un membro di alto rango dell'ordine dei gesuiti che lasciò successivamente per fondare, per volontà chiara della neonata casa dei Rothschild, la sua organizzazione.

Weishaupt era dell'idea che solo pochi eletti ebrei avrebbero potuto e dovuto beneficiare di abbastanza "illuminazione" per guidare e governare il mondo. Il problema era, dove trovare abbastanza iniziati intellettuali e "portatori di luce" disposti a diventare membri dell'ordine. Membri di altre logge massoniche legittime come l'ordine dei rosa croce o il sincero ordine dell'antichità, ne divennero membri. Ciò è confermato ancora una volta nel classico di Edith Starr Miller, "Teocrazia occulta:" Come l'organizzazione degli Illuminati mirasse con un complotto a sovvertire la massoneria asservendola agli ebrei. Gli scopi e obbiettivi degli Illuminati erano il dominio mondiale tramite la sovversione e il controllo del network di società segrete e anche altri mezzi. Dopo aver ottenuto il controllo di alcune logge massoniche, Weishaupt e i suoi soci poterono così vantarsi del loro crescente potere.

Weishaupt prese il nome di Spartacus, perché, come il guerriero romano era deciso a "liberare le masse dall'oppressione" (distruggere l'ordine esistente per poi dal caos creare il proprio ordine) di tutte le monarchie e i poteri religiosi, il suo desiderio di scrollarsi di dosso il giogo della limitazione, non includeva solo i governi e le organizzazioni religiose, ma anche l'istituzione del matrimonio e la distruzione della famiglia.

Weishaupt voleva un sistema dalle dimensioni veramente globali, anche se ciò avrebbe comportato lo scoppio di violente rivoluzioni e lo spargimento di fiumi di sangue in tutto il mondo. La sua "dittatura benevola" aveva sei punti principali relativi all'abolizione di:

  1. Ordini autoritari e nazionalistici sotto forma di monarchie
  2. Proprietà private
  3. Diritti di eredità
  4. Patriotismo per cause nazionalistiche
  5. Ordine sociale all'interno della famiglia, leggi di divieto sessuale e tutti i codici morali
  6. Tutte le discipline religiose basate sulla fede in un dio vivente

Questi punti si trovano anche nel Manifesto di Karl Marx e i protocolli dei savi anziani di sion, dimostrando ancora una volta la legittimità di tali documenti. La visione di Weishaupt per un mondo futuro era il comunismo, con tutti i beni, anche i bambini, in comune. È interessante sapere che Karl Marx non è stato il vero fondatore della rivoluzione comunista mondiale. Il suo vero padre era Adam Weishaupt, fondatore degli Illuminati.

La grande forza del nostro ordine sta nel suo occultamento, il suo nome non dovrà mai apparire in pubblico ma sempre essere coperto da un altro nome e un'altra occupazione. Nessuno supera i tre gradi inferiori della massoneria; Il pubblico è abituato a ciò e si aspetta poco, quindi ne tiene poco conto.
- Adam Weishaupt

Al suo inizio, gli Illuminati non era un ordine massonico e Weishaupt stesso non entrò in una loggia fino al 1777, quando ricevette l'induzione nella Theodore Loggia de Bon Conseil a Monaco di Baviera. Tuttavia, una volta all'interno, Weishaupt vide subito il suo valore potenziale da essere usato come un veicolo per la realizzazione dei suoi sogni di dominazione del mondo da parte degli ebrei. Per creare un'unione ufficiale tra gli Illuminati e la massoneria, Weishaupt si accinse ad organizzare il congresso di Wilhelmsbas, presso il castello di Guglielmo IX, il 16 luglio del 1782. All'incontro, che è stato importante per dimensioni e aspirazioni, vi hanno partecipato i rappresentanti dell'élite delle logge massoniche di tutto il mondo. E fu proprio a questa conferenza che si decise di ammettere membri ebrei nelle logge, cosa in precedenza non ammessa.

Il credo degli Illuminati (o almeno quello che vogliono inculcare alle masse) sostiene che tutti gli uomini sono uguali. Il cristianesimo e il comunismo sono un prodotto degli ebrei. Tuttavia, vi fu un altro motivo per il cambiamento della politica massonica verso gli ebrei, il denaro era necessario e gli ebrei erano i principali banchieri d'Europa, un ruolo che avevano assunto fin dal tempo della caduta dei cavalieri templari. E poi, c'è da dire che il re Guglielmo IX era in debito al momento ed era un individuo psicopatico.

Quando giunse il momento per un voto sulla loro ammissione al Wilhelmsbad, gli ebrei furono così ansiosi di vincere, che quel giorno riempirono completamente la sala di loro collaboratori ebrei. Non molto tempo dopo, famiglie di banchieri ebrei tra cui i Rothschild, gli Oppenheimer, i Wertheimers, i Schusters, i Speyers e gli Sterns, entrarono a far parte della setta degli Illuminati. Nuove logge composte prevalentemente da ebrei vennero fondate a Francoforte, la capitale economica europea dei Rothschild, e dopo poco tempo, la maggior parte degli Illuminati fece della città il proprio quartier generale mondiale. Il primo ordine del giorno per gli Illuminati iniziati ebrei è stato quello di manifestare la loro profezia sionista, e cioè, un mondo governato dal popolo eletto, gli ebrei.

Furono immediatamente studiati dei piani che avrebbero permesso loro di avere finalmente la loro "terra di latte e miele", che era stata loro promessa da così tanto tempo, il mondo intero. L'occasione per "celebrare l'arrivo di sion", fu la rivoluzione bolscevica russa, che fu finanziata e messa in atto da ebrei. Uno di loro, l'ebreo Karl Marx, aveva catalizzato l'evento con la pubblicazione del suo manifesto, il manifesto comunista. Karl Marx, il cui vero nome era rabbino Mordechai Levi, era un membro della lega dei giusti, da cui avrebbe guidato la creazione della lega dei comunisti.

Il motto della Lega dei Giusti (der Gerechten Bund) era: "tutti gli uomini sono fratelli" e tra i suoi obbiettivi vi era "l'istituzione del regno di Dio sulla terra, basato sugli ideali di amore verso il prossimo, l'uguaglianza e la giustizia" (non che la pensino veramente così). Il leader della rivoluzione bolscevica, Lenin, figlio di ebrei, ha contribuito con il suo piano per un governo centralizzato che avrebbe dovuto essere controllato da una oligarchia ebraica. Dopo che Lenin e i suoi compagni Illuminati alzarono le loro bandiere alla fine della rivoluzione russa, il loro nuovo governo comunista venne occupato nelle sue posizioni più alte, da ebrei, il 75% o più.

Gulag russi, vero genocidio

Più di 60 milioni di gentili (non ebrei) vennero uccisi dai comunisti in un sistema organizzato di campi di sterminio. I gestori e organizzatori di questo sterminio, erano commissari ebrei.

I banchieri ebrei crearono presto un sistema, il capitalismo, un impero di istituzioni finanziarie con cui avrebbero presto dominato il mondo. Un banchiere ebreo e membro degli Illuminati, Amshel Rothschild, è noto per avere notoriamente fatto la seguente osservazione: "datemi il controllo dell'offerta di moneta di una nazione e non mi interesserà di chi scrive le sue leggi"

La fine del comunismo creerà come risultato che tutto il potere e i beni dei gentili cadranno nelle mani degli ebrei e i gentili saranno ridotti in totale schiavitù, sottomessi dal nuovo ordine mondiale ebraico ( vedi anche: Il nuovo ordine mondiale ebraico smascherato ). Le nazioni si riuniranno per rendere omaggio al popolo eletto: tutte le fortune delle nazioni passeranno al popolo ebraico, i gentili marceranno in cattività dietro il popolo ebraico. Gli ebrei comanderanno tutte le nazioni.

Ogni popolo del regno che non servirà Israele, verrà distrutto -Isidore Loeb [Le Litterature des Pauvres dans la Bible].

Quali sono stati gli effetti della sovversione della massoneria da parte degli ebrei, all'interno dell'organizzazione? La massoneria è basata sul giudaismo. Se si eliminano gli insegnamenti del giudaismo dal rituale massonico non ne rimane granché. - The Jewish Tribune [New York,Oct 28,1927]

Al giorno d'oggi la massoneria è solo a vantaggio degli ebrei!! -Theodore Herzl [fondatore del sionismo]

Abbiamo fondato molte associazioni segrete le quali lavorano per perseguire il nostro scopo, sotto i nostri ordini e la nostra direzione. Uno dei più grandi successi della "massoneria" sta nel non avere fatto insospettire gli adepti non ebrei che stanno lavorando per creare i "loro propri carceri", sulle cui terrazze verrà eretto il trono del nostro re universale dei giudei. Gli adepti gentili non verranno mai a conoscenza che li stiamo usando per forgiare le catene del loro servilismo al nostro re del mondo.

A questo punto dovrebbe essere chiaro il perché il regime nazista vietò tali organizzazioni all'interno della Germania, sono organi del comunismo ebraico.

Di Magenson666 - Fonte: La prossima civiltà gnostica da MAPinkhama

Fonte del testo in inglese: Blacksun666 eBook versione completa, Illumination on the Illuminati

torna all'inizio di Illuminazione sugli Illuminati