Il nuovo ordine mondiale ebraico smascherato - parte 4

Il terrore ebraico regna supremo

Talmud - Il nuovo ordine mondiale ebraico smascherato di Zioncrimefactory

La terribile crudeltà di Sion si diffonde nel mondo! Da dove prende ispirazione il giudeo-bolscevismo per far si che avvenga un tale spargimento di sangue, una tale violenza e ci sia in giro tanto odio? Non c'è bisogno di guardare altro che la religione stessa degli ebrei:

"E quando il tuo Signore Dio li metterà di fronte a te, tu dovrai colpirli e sterminarli. Non devi fare alcun accordo con loro né avere alcuna pietà verso di loro" ( Deuteronomio 7:2 )

"Ma non dovrai salvare niente di ciò che respira delle città di questi popoli che il Signore tuo Dio ti sta dando in eredità." (Deuteronomio 20:16-18)

"Devi cancellare la memoria di Amalek dai cieli. Non dovrai dimenticarlo" (Deuteronomio 25:19)

"Ed ora, devi andare a colpire Amalek distruggendo tutto ciò che è suo; nessuna pietà per loro, ma uccidi ogni uomo o donna, bambino o neonato, ogni asino, cammello, pecora o bue..." ( Samuele I 15:3 )

"Il migliore fra i non ebrei merita di essere ucciso" ( Talmud: Soferim, Capitolo 15, Regola 10 )

Questi dettami ultra violenti del giudaismo vennero ripetuti anche nei Protocolli dei savi di Sion:

"Noi vogliamo soltanto far diminuire i non ebrei. " (I protocolli dei savi anziani di Sion - Protocollo nr. 3)

"il nostro regno sarà contraddistinto da un dispotismo di tali proporzioni che saremo ovunque ed in qualunque momento in una posizione tale da far fuori qualunque non ebreo che si oppone a noi con parole o azioni" ( I protocolli dei savi anziani di Sion - Protocollo nr. 5 )

Gli ebrei hanno meditato per millenni su come sterminare i gentili e indottrinato e incitato la propria gente all'odio e allo sterminio dei non-ebrei. Il loro credo rappresenta una sorta di missione razziale. Il giudaismo talmudico sicuramente non è una semplice religione. È una cospirazione criminale in atto: è licenza di mentire, rubare, uccidere, stuprare e devastare i goyim (non ebrei) inferiori ( vedi: Hoffman, Michael. Judaism Discovered: A Study of the Anti-Biblical Religion of Racism, Self-Worship, Superstition and Deceit. Independent History and Research, 2008 ).

A prescindere dalle proprie visioni sul cristianesimo ( io non sono religioso ) si dovrebbe notare che i giorni di festività cristiani celebrano la vita (Natale, la nascita di Gesù, Pasqua, la sua risurrezione) o la riconciliazione con il loro Dio ( venerdì santo ). I giorni di festività del Giudaismo al contrario, celebrano vittorie militari e l'omicidio di massa dei nemici ( Passover, Purim, Hannukkah ). ( Vedere: David Duke: "Christmas versus Hanukkah Peace and Love vs War and Hate" "The Purim Celebration of Hate" & "Purim II Promoting Genocide").

Ovunque se un qualunque gruppo di non ebrei prova ad ostacolare la dominazione ebraica economica o le loro ambizioni politiche, la comunità ebraica inizia ad agire, direttamente o indirettamente, cercando di distruggere ed eliminare i propri nemici e concorrenti.

Quando a cavallo fra la fine del 1800 e l'inizio del 1900 i russi resistettero al banditismo rivoluzionario ebraico, ci furono da parte degli ebrei dichiarazioni come queste:

"Per sconfiggere i nostri nemici dobbiamo avere un nostro socialismo militarista. Dobbiamo vincere e portare dalla nostra parte 90 milioni su 100 milioni di abitanti russi, facendoli vivere sotto il nostro sovietismo. Per quanto riguarda i restanti 10 milioni, non dobbiamo dir niente: devono essere uccisi tutti."(Grigory Zinoviev, leader comunista ebreo)

Quando negli anni trenta e quaranta i tedeschi provarono a resistere alla dominazione ebraica, alla loro sovversione ed alle loro truffe, ci furono da parte degli ebrei dichiarazioni come queste:

"Una soluzione finale. Non c'è nessuna mediazione, nessun compromesso, nessun accordo economico o politico. Non vi è altra soluzione tranne una: che la Germania sparisca per sempre da questa terra!" - L'ebreo Theodore N. Kaufman (Germany Must Perish! Newark, NJ: Argyle Press, 1941)

Quando recentemente gli arabi e i musulmani provarono a resistere agli ebrei che rubavano la loro terra e li privavano delle loro risorse, ci furono da parte degli ebrei dichiarazioni come queste: "È vietato provare pietà per loro. Bisogna bombardarli coi missili e distruggerli. Dio deve tornare a distruggere gli arabi e le loro teste, far finire la loro discendenza e sterminarli, devastarli e farli sparire da questo mondo" - Il Rabbino Ovadia Yosef (citato da BBC News, "Rabbi Calls for Annihilation of Arabs," April 10, 2001)

Il leader della Riforma Protestante, Martin Lutero, prese il toro per le corna già nel 1543 quando scrisse:"Essi - gli ebrei - sono bugiardi e sanguinari... I loro più ardenti desideri nei loro cuori rimandano al giorno in cui potranno trattare noi come trattarono i non ebrei in Persia al tempo di Esther. Oh, come sono affezionati al libro di Esther. Questo libro incarna perfettamente la loro attitudine allo spargimento di sangue, alla vendetta e ai loro desideri di omicidio. Il sole non ha mai brillato su un popolo più sanguinoso e vendicativo degli ebrei, che si ritengono il popolo di Dio al quale è stato ordinato di uccidere gli infedeli" ( The Jews and Their Lies, 1543).

Il famosissimo autore e grande eroe Eustace Mullins spiegò chiaramente le origini di questa tribù: "Ebreo significa "uno che viene da oltre il fiume". I fiumi formavano spesso i confini di nazioni antiche e uno che veniva da oltre il fiume, voleva dire semplicemente uno straniero. In ogni nazione del passato gli ebrei erano noti come stranieri. Questa parola significa anche, in gergo popolare, "uno di cui non dovresti fidarti finché non si dichiara". Ebreo era scritto in tutte le antiche letterature come "Habiru". Questa parola appare con frequenza nella Bibbia e nella letteratura Egiziana. Nella Bibbia Habiru è utilizzato alternativamente a "sa-gaz", che significa "taglia gola". In tutta la letteratura egizia il termine Habiru appare ovunque assieme alla parola "sa-gaz". Quindi gli egiziani scrissero sempre che consideravano gli ebrei come "i banditi taglia gola da oltre il fiume". Per 5 millenni gli scrivani egizi identificarono gli ebrei in questo modo (Mullins's New History of the Jews. Staunton, VA: International Institute of Jewish Studies, 1978, p.26).

Essendo consapevoli di quello che essi pensano e hanno fatto ai non ebrei, sapendo cosa continueranno a fare a noi bianchi, se glielo permetteremo, come potrebbe ogni bianco consapevole non sentirsi indignato ed oltraggiato da questi loschi individui? È difficile sorprendersi che esiste un grande atteggiamento negativo nei confronti degli ebrei. Ma ciò che è sorprendente è che ci sono così pochi patrioti negli USA, in Canada, in Europa e in Australia, che vogliono esprimere il loro sdegno verso di loro. Non solo per quello che fecero alla Russia e all'Europa Orientale sotto il comunismo, o per quello che stanno facendo in Palestina sotto la bandiera del Sionismo, ma soprattutto per quello che hanno fatto e continuano a fare a noi in Nord America e nell'Europa Occidentale. Essi mentono, ingannano i nostri popoli e ci usano per combattere le loro guerre al posto loro.

Forse dovreste ricordarvi alcuni degli episodi sugli ebrei esposti in questo documento, la prossima volta che sentite un ebreo disonesto lamentarsi di quanto siano stati trattati male nel corso della storia.

FINE

Fonte del documento in inglese: The Jew World Order Unmasked

Scarica l'intero documento in formato PDF: Il nuovo ordine mondiale ebraico smascherato - eBook

Torna inizio pagina Il nuovo ordine mondiale ebraico - parte 1